“PASMO CARD” la soluzione per muoversi a Tokyo!

Eccoci nuovamente a parlare di trasporti a Tokyo. Riccordiamo che il biglietto della metropolitana va a km percorsi e che alcune volte, soprattutto le prime volte che ci si avventura da soli nella fitta rete di metro (che vedete sotto), può essere un problema capire.

pasmo_2

Come in tutte le cose, in Giappone, c’è una possibilità in più che ti permette di prendere tutti i mezzi senza perdere tempo a capire che biglietto  fare:

La Pasmo Cardtokyu_pasmo-kids-security-02

 è una tessera ricaricabile che ti permette di utilizzare facilmente e senza troppe preoccupazioni la rete metropolitana e ferroviaria di Tokyo e dintorni.

Prenota almeno un hotel a Tokyo, un’attività culturale oppure un’escursione

e potrai acquistare anche la PASMO CARD!!!

La tessera PASMO che puoi acquistare è la OPEN PASMOpasmo_re

 

Importo caricato sulla tessera :
¥ 2500 (di cui ¥ 2000 utilizzabili + ¥ 500 deposito )
(circa 16,00€ utilizzabili + 4,00€ circa come deposito)

Esaurito l’importo utilizzabile di ¥ 2000 potete ricaricare la tessera.
La ricarica è a spese del cliente.
Il deposito è rimborsabile.
La tessera non è nominale.

La tessera può essere acquistata dall’ Italia
ma emessa esclusivamente in Giappone;
verrà recapitata presso il vostro alloggio in Giappone.

La PASMO CARD non è vendibile singolarmente,
può essere acquistata solo insieme ad altri servizi

Il costo della PASMO CARD è di 30,00 €
*le spese di recapito presso
il vostro alloggio in Giappone
sono incluse nel prezzo

VANTAGGI e CONDIZIONI DELLA PASMO CARD

• Basta appoggiare la tessera sul lettore ottico ed il varco si aprirà automaticamente.

• L’importo corrispondete alla tratta percorsa viene scalato solo alla stazione di uscita.

• La tessera Pasmo non può essere utilizzata per viaggiare sui treni shinkansen.

• La stessa tessera può essere utilizzata più volte, basta ricaricarla quando l’importo iniziale si esaurisce. La ricarica della tessera è a spese del cliente.

• La tessera OPEN PASMO non può essere riemessa in caso di smarrimento. Se la perdete dovete farne una nuova. La riemissione è a carico del cliente

pasmo_card_on_felica_port_2007-04-23_21-25-17_-_censor

COME RICARICARE LA PASMO CARD

• La tessera può essere ricaricata presso le apposite emettitrici che si trovano nelle stazioni, l’importo ricaricabile può essere di ¥1,000, ¥2,000, ¥3,000, ¥4,000, ¥5,000 or ¥10,000 , ma non può superare un totale di ¥20,000 .

• L’attivazione e la ricarica della tessera Pasmo richiedono un deposito rimborsabile di ¥ 500

RIMBORSI

• Alla fine del viaggio o quando non avete più bisogno di utilizzare la tessera potete decidere di tenerla come souvenir oppure di chiedere il rimborso del deposito e dell’eventuale importo rimanente.

• La richiesta di rimborso deve essere effettuata presso gli uffici PASMO di stazione (vi forniremo indicazioni ed istruzioni in merito ; il deposito non può essere rimborsato da HIS)

• Il rimborso prevede un costo massimo di ¥ 210, variabile in base all’importo residuo.
( Il costo del rimborso è a carico del cliente.)

• Se l’importo residuo è pari o inferiore a ¥ 210 verrà rimborsato solamente il deposito.

• L’importo rimborsabile viene sempre arrotondato per eccesso alla decina più vicina. Ad esempio: se l’importo residuo sulla vostra tessera, deposito escluso, è pari a ¥ 311, l’importo rimborsabile di ¥ 101 (¥ 311 – ¥ 210 = ¥ 101) verrà arrotondato a ¥ 110 .

Questo  è quanto si può dire, noi lo consigliamo per chi passa almeno una settimana intera a Tokyo e va per le prime volte perchè fa risparmiare tantissimo tempo.

Buon viaggio nel tempo e W  il Giappone!!!

 

 

 

 

 

Tokyo facile: quartiere di Akihabara

Andare in vacanza a Tokyo è come immergersi in un altro mondo, Totalmente Diverso dall’Italia e da uno CUI Ciò si è abituati. Un mondo nuovo, dove ci si riesce uno per stupire Ogni minimo dettaglio, anche Quello più insignificante. E se i giapponesi sono considerati come i classici turisti Che fotografano qualsiasi cosa, un’italiano in Giappone non è molto Diverso. In Una settimana di vacanza a Tokyo (che comunque non basta per godersi tutta la città) è possibile arrivare uno anche scattare fotografie 3,000.

Prima di tutto Sfatiamo un mito: Chi l’ha detto Che il Giappone è caro? In vacanza a Tokyo SI PUÒ spendere molto di meno di Quanto si Possa immaginare. Ovviamente tutto è relativo: SI PUÒ Facilmente mangiare Ogni giorno spendendo circa 500/600 yen al pasto (che sono meno di 5 euro). Se poi si scelgono i ristoranti tipici giapponesi, cameriera in abiti tradizionali con sala privata e, si possono spendere ¥ 12,000 per una cena (circa 80 € o poco più). Quindi se si ha un bilancio Limitato: Bisogna saper scegliere. MA anche a Tokyo SI PUÒ Risparmiare (senza “fare la fame”)!

akihabara

Tokyo: tra edifici, giardini e curiosità Il Quartiere di Akihabara è famoso per la Concentrazione di negozi di elettronica, non solo intesa come elettronica di consumo (che peraltro a Tokyo è pressochè onnipresente), ma anche nel senso di componenti elettronici, il quartiere dei negozi è infatti conosciuto come Akihabara Electric Town, ma uno lo Tokyo si abbrevia in Akiba. Vieni Spesso succede il quartiere sorge intorno ad una delle Stazioni Ferroviarie: Tokyo Akihabara1infatti è percorsa da una ragnatela di sopraelevate delle Ferrovie e autostrade urbane diverse, Che talvolta creano interessanti SITUAZIONI di convivenza urbana (come nel caso di Akiba, dove la zona sotto i binari è un dedalo di piccole botteghe di componenti elettronici) ma Spesso sfigurano Tokyo , vieni Cicatrici Incurabili

Akihabara (breve: Akiba) è un quartiere nel centro di Tokyo, Famosa per i Suoi NUMEROSI negozi di elettronica. Negli ultimi anni, si è anche guadagnato la fama come centro del gioco, manga e animazione culturale. Una importante riqualificazione della Stazione di Akihabara e dintorni Che si cerca di osare un nuovo volto al quartiere.

Centinaia di negozi di elettronica di diverse dimensioni si possono Trovare vicino alla Stazione di Akihabara lungo e Chuo Dori (Chuo Avenue). Essi Offrono di tutto, dai computer più recenti, macchine fotografiche, televisori, telefoni cellulari ed elettrodomestici ai beni di seconda mano e la spazzatura elettronica.

akihabara3

Alcuni negozi più importanti, come ad esempio Ishimaru Denki, Sofmap E Laox gestiscono più negozi Soprattutto lungo le strade principali, Mentre MOLTI piccoli negozi si possono Trovare nei vicoli laterali.

Si noti Che Alcuni apparecchi elettronici in vendita sono Adatti solo per l’uso in Giappone causa di uno di tensione e di altre Differenze tecniche e garanzia limitata.

Manga, Animazione e giochi

Il personaggio di Akihabara è sempre cambiato nel corso dei Decenni e continua a farlo. Un recente Sviluppo e l’emergere di Akihabara, come un centro di cultura d’animazione giapponese, come il numero di negozi Che vendono videogame, manga animazione e di beni connessi è notevolmente Aumentata.

1514_tok_akihabara_components

Oltre ai negozi tradizionali, animazioni varie altre strutture connesse sono apparse Nella zona, come il cosplay ( “costume play”), caffè, dove le cameriere sono vestiti come i personaggi anime e manga kissaten ( “Caffè Fumetto”), dove i clienti possono Leggere fumetti, navigare e guardare DVD in internet.

akihabara-hotel1

Riqualificazione di Akihabara

Una riqualificazione su larga scala della zona a Nord e ad Est della Stazione di Akihabara, nonchè della Stazione Stessa è in fase di completamento. Il risultato sono MOLTI nuovi edifici come il Akihabara Dai Building (Inaugurato Nella primavera del 2005), Akihabara UDX (Inaugurato Nella primavera del 2006) e Yodobashi Akiba costruzione (Inaugurato Nell’autunno del 2005).

Inoltre, Akihabara ha servito come la stazione terminale della Tsukuba Express da agosto 2005. Una nuova linea ferroviaria, il Tsukuba centrale collega Express Tokyo con Tsukuba parte Nella città occidentale della prefettura di Ibaraki.

Il resto chi non l’ha visto lo scoprirà da sè. Meraviglioso!

 

 

TOKYO INTERNATIONAL ANIME FAIR 2010

TAF nel quartiere soprannominato BIG SIGHT.

taf

Periodo: 25 marzo (gio), al 28 marzo (Sun), 2010
Business Day: 25 marzo – 26 (i visitatori con l’obiettivo commerciale solo)
Pubblico Day: 27 marzo – 28 (aperta al pubblico)

Luogo: Tokyo big sight

Apre ufficialmente online i Battenti Il TAF Mascot Design Competition 2010, concorso che decreterà la mascotte ufficiale per la IX edizione del Tokyo International Anime Fair, una delle maggiori fiere commerciali del Giappone durante la quale Vengono anticipati gli anime più attesi della stagione successiva.

Il concorso, aperto ai partecipanti di qualunque età e nazionalità, si chiuderà
il 30 giugno prossimo e garantirà al vincitore, oltre all’onore di veder riconosciuto il proprio lavoro come simbolo ufficiale della manifestazione, un premio in denaro pari di 200.000 yen (circa 1.500 euro).

La mascotte dell’edizione recentemente conclusa, è stata creata da un impiegato giapponese residente nelle Prefettura di Saitama. È possibile ammirare le opere degli anni precedenti sul sito ufficiale del Tokyo Anime Fair.

BIG SIGHT.

Ecco a voi il Big Sight, un centro congressi attivo dal 1996 che si trova sull’isola di Odaiba, una grande isola artificiale nella baia di Tokio, diventata un’icona di questa parte della città, tanto da attirare visitatori al di fuori delle sue funzioni istituzionali.

tokiobigsight

Odaiba ha una parte importante nelle serie anime Digimon e Digimon Adventure 02 come città natale dei primi due gruppi di Bambini Prescelti (Chosen Children). Il programma metteva in evidenza ambientazioni reali come la ruota panoramica Daikanransha, il Rainbow Bridge, il Tokyo Big Sight e la Fuji TV. Una località romanzata vicina a Odaiba, conosciuta come “Infinity Bank”, compare nella terza stagione del manga Sailor Moon, e un progetto edilizio con una storia simile, “Marine Cathedral”, fa una breve, seppur significativa, apparizione nell’anime corrispondente. Appare anche nel romanzo di debutto Tuvalu (2006) dell’autore australiano Andrew
O’Connor.

 Rainbow Bridge e Statua della Libertà

Rainbow Bridge e Statua della Libertà

La località di Odaiba svolge un ruolo molto rilevante anche nell’anime Genshiken, in cui i personaggi principali frequentano il Comic Market, un evento che si tiene là annualmente nel famoso Tokyo Big Sight.

Aqua City e Fuji TV

Aqua city e Fuji TV

Per partecipare all’evento abbiamo ideato un pacchetto di 6 giorni e 5 notti molto economico:

se voletequalche informazione in più chiamateci!!!

TOKYO 東京

Tokio2

Tokyo, capitale del Giappone, con i suoi 12 milioni 640 mila abitanti si conferma la metropoli più popolata tra tutte le città e prefetture dell’ intero Paese assurgendo a ruolo di grande polo urbano tra i principali nel mondo. La sua storia ha origini antiche che risalgono al lontano 1603, quando Tokugawa Ieyasu instaurò il governo feudale (shogunato) da cui ebbe inizio un prospero sviluppo.

 

Al tempo Tokyo veniva chiamata “Edo” e con l’avvento del XVIII sec. la popolazione superò la cifra di 1 milione di abitanti facendone una grande città.

Tokyo si distingue come il centro politico, economico e culturale del Giappone divenendo inoltre il punto di partenza per la circolazione di tutte le informazioni. tokyo

Geograficamente parlando, Tokyo si trova quasi al centro perfetto dell’arcipelago delle isole del Giappone localizzandosi nella parte meridionale della regione Kanto e confinando ad est con la prefettura di Chiba il cui limite viene definito dal fiume Edo-gawa, ad ovest con la prefettura di Yamanashi il cui limite viene definito dall’area delle montagne, a sud con la prefettura di Kanagawa il cui limite viene definito dal fiume Tama-gawa ed infine con la prefettura di Saitama.

La superficie totale di 2.187 km² copre il 0,6% di quella dell’intero Paese non arrivando a costituirne che un misero terzo. Da est ad ovest si estende una vasta zona di montagne, colline ed altopiani. Dal punto più basso di 4 m. sul livello del mare all’area delle montagne con cime fino ai 2.000 m. la conformazione geografica si presenta con un terreno ricco di ondulazioni e la frammentazione di varie isole nel Pacifico, sempre appartenenti alla città di Tokyo, tra cui il gruppo vulcanico della catena delle isole Izu ed il gruppo di isolotti Ogasawara che contribuiscono alla peculiarità di questa terra dalla piccola superficie ma dalla grande varietà paesaggistica.

tokyo_kaminarimon

In base alla suddivisione amministrativa del territorio si possono annoverare 23 distretti che comprendono 26 città, 5 cittadine e 8 villaggi.

23 DISTRETTI 

 Il territorio distrettuale copre una superficie di 621 km con una popolazione di 8 milioni 530 mila abitanti. In qualità di polo industriale e commerciale con una rete stradale sempre in via di sviluppo e come centro turistico dai molteplici luoghi d’interesse richiama innumerevoli turisti non solo dall’estero ma anche da tutte le altre regioni del paese.

Non solo polo turistico dalle mille sfaccettature storico-tradizionali con gli uffici del governo che si occupano dell’amministrazione della città di Tokyo, con la stazione Tokyo inaugurata nel 1914 ed il cui edificio in mattoni è la più grande costruzione di questo tipo in Giappone, con il parco marino  d’ Odaiba che si estende a perdita d’occhio nel vasto oceano, ma anche sinonimo di modernità con la nascita e creazione di sempre nuovi posti all’avanguardia che contribuiscono anch’essi al fascino di quest’insieme di distretti.

Musei di ogni tipo, gallerie d’arte ed edifici adibiti ad attività culturali sono abbondanti e fanno di Tokyo una delle città più avanzate al mondo.

 Tokio3

 LA REGIONE DELLE ISOLE

Le catena delle isole Izu si trova nel Pacifico e volendo elecarne tutti gli isolotti si può iniziare da quello più vicino per terminare con quello più distante dalla giurisdizione governativa di Tokyo: Oshima, Toshima, Niijima, Shikinejima, Kozushima, Miyakejima, Mikurajima, Hachijojima, Aogashima.

Yonaguninanta-15

Oshima dista da Tokyo 108 km. mentre Aogashima ne dista 354 km. Ogni isolotto è caratterizzato dalle proprie peculiarità, ma dovunque si può godere dell’immenso piacere di praticare la pesca o cimentarsi nei cosiddetti sports marini quali: nuoto, scuba-diving e surf. Terre dagli innumerevoli luoghi d’impressionante bellezza paesaggistica, ma soprattutto in estate crocevia allegro e vivace d’innumerevoli turisti.

 

Conoscete il Japan Rail pass?

C’è un’opzione che noi consigliamo a tutti coloro che vanno in Giappone e che è utilissimo e conveniente: il Japan Rail Pass.

 Per i turisti, presenta un ottimo rapporto di qualità/prezzo e risulta molto comodo per coloro che vogliono spostarsi all’interno del paese. Il Rail Pass può essere utilizzato esclusivamente dai turisti e deve essere acquistato fuori dal Giappone.

Tipo

GREEN (1a classe)

ORDINARIA (2a classe)

Durata

Adulti

Bambini*

Adulti

Bambini*

7 giorni

Euro 295

Euro 148

Euro 221

Euro 111

14 giorni

Euro 478

Euro 239

Euro 352

Euro 176

21 giorni

Euro 622

Euro 311

Euro 451

Euro 225

  I prezzi possono subire variazioni a causa del cambio. Prezzi validi fino al 31.10.2009
* NON INCLUSO NEL PREZZO EURO 5,00 quale diritto di agenzia per ciascun Japan Rail Pass
* Tariffa “Bambini”: dai 6 agli 11 anni compresi. Per i bambini dagli 0 ai 5 anni il pass è gratuito

 JR_Pass_2

 

 

 

 

 

 


 

 

-Ulteriori agevolazioni per chi ne è in possesso

A chi acquista un Japan Rail Pass, la rete JR offre uno sconto speciale presso gli hotel del gruppo JR. È sufficiente presentare il proprio Japan Ril Pass alla reception il giorno dell’arrivo per usufruire di uno sconto del 10% circa.

 Per i viaggiatori che si spostano al di fuori della capitale, i seguenti pass proposti da JR offrono prezzi accessibili e assoluta comodità: l’HOKKAIDO RAIL PASS della rete JR con partenza da Tokyo per la regione nord-orientale del Giappone, esclusa l’isola di Hokkaido, il WEST RAIL PASS della rete JR valido all’interno della regione occidentale del Giappone con partenza dall’ Aeroporto Internazionale di Kansai e il KYUSHU RAIL PASS della rete JR valido sull’ isola di Kyushu. Questi pass offrono anche numerosi vantaggi ai viaggiatori.

 jr_map_all_text

 Naturalmente per chi avesse bisogno di questo servizio può contattarci!

I PRINCIPALI AEREOPORTI DEL GIAPPONE E LA RETE FERROVIARIA

Con i suoi 90 aereoporti che servono i voli nazionali e internazionali, il Giappone è un paese estremamente efficiente sul fronte degli spostamenti aerei. Il Giappone offre un servizio completo di collegamenti aerei internazionali fornito dalle sue quattro compagnie aeree, la Japan Airlines, la All Nippon Airways, la Japan Air System e la Japan Asia Airways, affiancate da compagnie straniere che propongono voli in tutto il mondo.

La capitale del Giappone, Tokyo possiede due aereoporti principali di livello internazionale: il nuovo aereoporto internazionale di Tokyo Narita e Haneda.

narita2L’Aeroporto di Tokyo Narita, il cui nome in giapponese è Kokusai Kuko Kodan Shin-Tokyo, si trova a 66 km a est di Tokyo e riceve la maggior parte del traffico aereo internazionale, mentre il secondo aeroporto di Tokyo, Haneda, è dedicato ai collegamenti interni.

 

L’aereoporto di Narita è composto da due terminali, ogniuno con una stazione ferroviaira al suo interno, collegati tra narita1loro da un servizio di shuttle, non esiste alcun collegamento pedonale al momento. Il terminale è a sua volta suddiviso in Aerea Nord (Kita-uingu), Aerea Centrale (Chuo-biru) e Aerea sud (Minami-uingo), collegate tra di loro da un servizio shuttle. L’area del check-in è posta al quarto piano. Il terminale due è suddiviso in due parti: edificio principale (honkan) e aerea satellite, collegate a loro volta da un servizio shuttle.

Dall’aeroporto di Narita si può facilmente raggiungere il centro di Tokyo. Il Narita Express è un treno veloce che copre il tragitto in poco tempo. Si può anche prendere il treno Skyliner. Un’altra opzione è rappresentata dal servizio di autobus Airport Limousine, che raggiunge i principali hotel del centro di Tokyo, l’aeroporto di Haneda e le stazioni ferroviarie di Tokyo City Air e Yokohama. Si può raggiungere il centro anche in taxi ma le tariffe sono elevate.Narita expressnarita express internp

 

Il secondo aeroporto di Tokyo è l’Aeroporto di Haneda, o Aeroporto Internazionale di Tokyo. Nonostante il suo nome, questo aeroporto è dedicato al trasporto aereo nazionale. È quindi poco probabile che passi per questo aeroporto, a meno che non decida di spostarti in aereo per il paese. L’aeroporto di Haneda si trova 16 km a sud di Tokyo e collegato con il centro dal Tokyo Monorail e gli autobus del servizio Airport Limousine.

                                 haneda_Departures                                                                                           

Il porto di Tokyo è uno dei più importanti del mondo ma è specializzato nel traffico merci. Ad Ariake, nella baia di Tokyo, c’è il Terminal traghetti di Tokyo. Anche se non c’è nessun collegamento internazionale con questi mezzi, si possono raggiungere altre città giapponesi.

Inoltre, il paese dispone di un’estesa ed efficiente rete ferroviaria, gestita da Japan Railways (JR) un gruppo formato da sei società ferroviarie che coprono tutto il paese, e da varie società che operano a livello locale nella maggior parte delle grandi città. La rete JR è particolarmente famosa per per la sua puntualità e per i suoi treni ad alta frequentazione che corrono sulle linee ausiliarie di Tokyi effettuando, nelle ore di punta, fermate ad intervalli di 1 minuto e 30 secondi.

I Shinkansen, o “treni ad alti velocità”, assicurano collegamenti ultra rapidi ed estremamente sicuri in tutto il paese. I collegamenti a lungha distanza della rete JR includono tragitti su treni rapidi, con cuccetta e posti riservati, a tariffe che variano in funzione della distanza e del tipo di servizio scelto.

shinkansen500

Nelle città, i biglietti per le linee locali possono essere acquistati presso i distributori automatici che si trovano in tutte le stazioni, mentre i biglietti di classi diverse e per i tragitti a lunga distanza sono reperibili agli sportelli a “banda verde”( “Midori-no-madoguchi” ).

Nel prossimo post parleremo in modo più approfondito del Japan Railways!

Pronti per l’atterraggio!

veduta1

Eccoci nuovamente qui in attesa dell’atterraggio e vediamo ancora qualche immagine dall’aereo del magnifico paesaggio che ci attende e ci riserva numerose sorprese.

aereoporto osaka

E’ un sogno o  realtà? stando qui sembra di vivere sempre in un sogno, sempre dentro ai cartoni animati, quei cartoni animati che ci hanno accompagnato nell’infanzia e che ora sembra si materializzino e diventino reali.

 Molti ci chiedono perchè amiamo il Giappone, cos’è che accende in noi la passione che ci porta a pensare in maniera quasi esagerata a questo paese e alle sue meraviglie… oggi vogliamo rispondere ma, non con parole nostre (è come se lo fossero), con parole che altri appassionti hanno logato a più riprese e che vogliamo far risuonare nel cuore dei nostri amici proprio prima del’atterraggio:

cartonegiapMi piace il Giappone, anche perchè lì c’è ancora qualcuno capace di creare magia che risveglia sentimenti dimenticati. Lì c’è una Fabbrica di Sogni, sogni che non si avverano in immense ricchezze, successi o fama; non in vita eterna, ma in un brevissimo tempo di sospensione dalla realtà dolorosa della vita terrena, e d’immersione in una realtà tanto piacevole da togliere il respiro. In Giappone c’è un uomo, Hayao Miyazaki, che ha fatto riscoprire ad altri uomini la pura gioia del sogno, pratica sovente utilizzata dagli esemplari più giovani di questa specie dominante del pianeta Terra, e poi dimenticata con lo scivolare inesorabile verso la loro maturità. Un posto dove si creano tali cose, nella mia mente non può che essere un posto fantastico“.

Ed ora  con una gioia che che fa sobbalzzare il cuore non vogliamo aggiungere altro ma… allacciamo le cinture e prepaiamoci al’atterraggio! 

giappone_mappa