Benvenuti a bordo! Preparatevi per il decollo

…Molte volte, forse spesso e volentieri, quando vogliamo disertare dalla realtà che ci circonda, riportiamo  alla nostra mente tutto ciò che di bello abbiamo trascorso….non è forse così?! Ad ogni modo, ciò che noi vogliamo fare in questo blog è proprio quello di portare tutti voi (specialmente coloro che condividono una passione forte  verso il Giappone) alla scoperta di tutto quello che è il misterioso e fascinoso mondo del “Sol Levante”.

Cominciamo con  tutti i fantastici e purtroppo irripetibili cartoni animati che ci hanno appassionati fin da piccoli; L’elenco dei cartoni giapponesi, arrivati in Italia, sarebbe lunghissimo da elencare, ma sicuramente proprio voi stessi ricorderete la dolce “Candy Candy”, la simpatica eroina “Pollon”, “Charlotte”, “Capitan Harlock”, “Coccinella”, “City hunter”, “David gnomo”, “Piccola Flo”, “Holly e Benji”, il bellissimo “Tulipano nero”, l’appassionatissimo e intramontabile “Lady Oscar”, il mitico “Lupin”, “L’icantevole Creamy”, le tre fantastiche sorelle di “Occhi di gatto”,”Nanà supergirl”……….e non possiamo certo dimenticare “Kiss me Lycia”, che ha debuttato per la prima volta nel 1985 su Italia 1 , dove i protagonisti più teneri erano sicuramente Andrea con il suo inseparabile gatto Giuliano!!!!!!

Volutamente, abbiamo lasciato per ” ultimo dell’elenco” questo cartone animato, proprio perchè volevamo arrivare a parlarvi dell’ importanza del gatto in Giappone.

 Infatti come forse qualcuno di voi già sà, si dice che i gatti giunsero probabilmente in Giappone circa 1000 anni fà attraverso la Cina, portati dagli allevatori dei bachi da seta, i quali credevano che i gatti proteggessero dal filugello. Tuttavia, sino alla nascita della leggenda del maneki-neko, i gatti avevano la reputazione di essere malvagi o simili al diavolo.

Secondo la tradizione infatti, in Giappone gli animali portafortuna erano sia i nativi tanuki (procioni) che la inaki (la dea volpe dei raccolti). Questi due animali erano riconosciuti come portatori di buona fortuna per gli affari e spesso i negozi esponevano le loro statue e immagini, allo stesso modo in cui oggi si espone il maneki-neko. Alla fine, col passare dei secoli, la reputazione del gatto in Giappone, si trasformò da quella di cacciatore vagabondo a quella di portatore di fortuna, felicità e salute.

L’origine esatta della tradizione attuale è piuttosto controversa, iniziò forse nel XVI secolo e si sviluppò in Osaka o in Edo. Le leggende intorno al maneki-neko sono innumerevoli, ma il tema dominante rimane lo stesso, un gatto randagio trattato bene, che porta fortuna e buona sorte alla persona che gli fu amica.

nako

Queste statuette vengono modellate ogni hanno in quantità impressionanti, con tutti i materiali immaginabili, dal legno alla cartapesta, dal ferro alla porcellana; solo la forma è la stessa, un gatto seduto con un bavaglino e una campanella allacciati al collo e una zampa sollevata in segno di saluto.

Interessante è la posizione delle zampe. Infatti sebbene le rappresentazioni con la zampa sinistra sollevata siano più comuni di quelle con la zampa destra alzata, la ragione esatta della differenza non è chiara.

Alcune voci dicono che la zampa sinistra sollevata significa denaro e buona fortuna, mentre la destra significa buona fortuna e salute. Altre sostengono che la sinistra propizi gli affari e la destra la famiglia. Una credenza popolare è quella che consiglia di comprare un maneki-neko al mese, alternando la zampa sinistra per i mesi dispari e quella destra per i pari, alla fine di 48 mesi ci si sarebbe assicurati la buona fortuna per la durata di tutta la vita, sia dal punto di vista professionale che personale. E poi attenzione, più è alta la zampa sollevata, maggiore è la buona sorte!

Il maneki-neko è pure rappresentato in una vasta gamma di colori, ognuno dei quali ha un suo significato. Quello più comune è il bianco, che significa già di per sé buona fortuna. Il nero assicura protezione contro le malattie, il giallo oro porta denaro e fa avverare i desideri, il giallo propizia l’amore, il verde il successo negli esami e l’azzurro la sicurezza personale. 

..noi per il momento ne abbiamo uno solamente, ed è quello giallo oro….i risultati?! Direi che speriamo si verificheranno presto!!!!

Ma rimanendo sull’argomento gatti, ecco a voi il nostro dolcissimo GIULIANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 il nostro giuliano

Se anche voi avete un NAKO  racontateci qualcosa di lui!

 

 

 

 

 

Intanto vi auguriamo un buon volo e ci rivediamo diettamente là dove sorge il Sole!

Buon viaggio!!!

Annunci

Una risposta a “Benvenuti a bordo! Preparatevi per il decollo

  1. Salve, questo è un commento.
    Per cancellare un commento, autenticatevi e visualizzate i commenti di un articolo, avrete a questo punto la possibilità di modificarli o cancellarli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...